Una mini tea house a Hong Kong

di Web Staff

Compasses Magazine

In una delle strade più affollate di Hong Kong, nasce “Mother of Pearl”, una mini tea house che si innesta tra negozi e botteghe locali. A work of Substance disegnano con cura i 32 mq che accolgono il nuovo spazio che servirà la bevanda più in voga di Hong Kong, il vegan bubble tea.

La terraccotta invade lo spazio interno evocando l’idea di un invaso naturale. I mattoni irregolari disegnano interamente lo spazio rendendolo caldo e accogliente. Dal pavimento, al bancone fino al soffitto, il materiale assume nello stesso tempo la funzione di rivestimento e decoro, rafforzato dalla texture e dalla consistenza dei singoli elementi.

Il colore intenso del mattone si oppone al verde oliva che invade le finiture esterne, distinguendosi dagli altri negozi che si affacciano lungo la strada.
Una serie di sfere illumina lo spazio interno irradiando una luce morbida e calda in perfetta sintonia con il mood dello spazio e del concept dell’intero progetto.

L’ingresso è sottolineato da un unico lampione che sporge verso lo spazio della strada e ne segnala la presenza. La spazio interno privo di spigoli e le forme morbide che disegnano i dettagli esterni si oppongono alle geometrie spigolose della città e sottolineano la necessità di una pausa e di un ristoro per gli abitanti e i turisti.

Photography by Amanda Kho

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

NEWSLETTER

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.

Join our Monthly Newsletter

Sign up to receive the latest updates from Compasses Magazine and get a 40% discount on the annual subscription.