A Cielo Aperto in una stanza: l’arte pubblica entra in casa!

di Web Staff

Compasses Magazine

Alla sua quindicesima edizione, “A Cielo Aperto”, il progetto di arte pubblica curato da Bianco-Valente e Pasquale Campanella nato nel 2008, mette in atto sul territorio lucano, a Latronico, una polifonia di momenti di incontro tesi a innescare dialoghi nuovi.

Dal 15 al 31 luglio si svolgerà il nuovo laboratorio A Cielo Aperto in una Stanza attraverso cui sei artisti – Veronica Bisesti, Nicola Guastamacchia, Francesca Marconi, Patrizio Raso, Apo Yaghmourian, Elena Zottola – attiveranno con la comunità locale nuove pratiche partecipate che indagano un aspetto rimasto inesplorato del contesto locale: le storie e le biografie degli abitanti.

Il virtuoso progetto che negli anni ha coinvolto artisti da tutto il mondo per lavorare sull’ambiente naturale e sulla parte antica del paese, intervenendo nello spazio urbano con una progettualità condivisa e partecipata, ha tessuto, attraverso le opere restituite negli anni, una forte traccia sul palinsesto che oggi pone nuovi interrogativi che implicano una nuova direzionalità di sguardo. “Un ritorno alla comunità e alla persona soprattutto per capirne lo sviluppo identitario e culturale, come un insieme di elementi co-evolutivi formatisi nel tempo nello stretto rapporto tra insediamento umano e luogo”.
L’inaugurazione è prevista per il 18 agosto. Sarà quella l’occasione anche per un momento di confronto con gli artisti.

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

NEWSLETTER

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.

Join our Monthly Newsletter

Sign up to receive the latest updates from Compasses Magazine and get a 40% discount on the annual subscription.